Poeta Performer

 

 

Un po' scapigliato, un po' bohèmien, seduto sul suo panchetto, con un cartello ti avverte che con lui puoi appropriarti di due dita di poesia, originali, uniche e irripetibili, scritte solo per te. Alza la testa, ti guarda tra l'ironico e l'indagatore, poi via, rapidi gesti, ti dona un piccolo foglietto bianco, con pochi versi e una grafia minuta: è la tua poesia.

Eccolo in strada, serio sul suo sgabello, dietro al leggio con il cartello...

Poeta

Silvestro Sentiero

 

 

E' in perenne posa pensosa da attore navigato? O è il vate in cerca d'illuminazione? Mentre riflettete su questo dubbio e lanciate lo sguardo a lui per cercare di capire una sfasatura che possa rispondere alla vostra domanda, proprio in quell'istante in più che gli rimanete di fronte, lui vi frega; o meglio vi concupisce, scrivendovi, sul momento, una poesia breve, un frammento mai banale. E prima che possiate allontanarvi, lui vi allunga il foglietto con quei pochi versi, tutti e solo per voi.

 

Chi mai vi ha dedicato una poesia? E' un omaggio bellissimo che si accetta con gioia, perché fa leva sulla nostra innata vanità. Il suo successo sta tutto lì, nello stesso principio alimentatore dell'umorismo descritto da H. Bergson, la vanità, appunto, niente altro che la vanità.

Della capacità di scrivere messaggi estemporanei, Silvestro Sentiero è riuscito a farne un'attività del tutto nuova e sorprendente. Vestito in frac, si arma di un leggio con la scritta "Poeta" e riesce a farsi notare per l'aspetto etereo, dolce e romantico. La gente si ferma curiosa e lui muove febbrilmente la penna su un foglio, tracciando brevissimi profili di rara bellezza.

L'incredibile artista, con la sua aria sognante e bohèmien, fa così scalpore che ben presto i suoi versi conquisteranno il mondo culturale italiano. Al palazzo delle esposizioni presenta "Le parole del poeta", manifestazione curata da Achille Bonito Olivo. Sul piedistallo di tufo realizzato da Matteo Fraterno, Silvestro legge le composizioni del suo libro "Nude Passeggiate" ergendosi a monumento vivente della poesia.

 

Inaspettatamente è conteso da stampa e televisioni nazionali. Per mesi i mass media si disputano il privilegio di presentarlo al pubblico. Il primo ad esserne sorpreso è proprio Sentiero che, perplesso, accetta di prendere parte al "Maurizio Costanzo Show". Ovunque la gente lo riconosce e lo avvicina e a tutti, il gentil poeta, risponde con un sorriso e una poesia".

 

 

 

E voglio che questa

nostra grande famiglia

discreta mi guardi e mi dica:

il poeta, il poeta sulla giostra.

E rida e rida perché un poeta

che si mostra su un cavallo

della giostra sembra

il pagliaccio ch'egli è!

M. Marinetti

 

 

 

Silvestro Sentiero dedica versi scritti a centinaia di persone che si accalcano a ogni sua esibizione. Ciò che conquista, oltre al suo fascino personale, è l'arte di scrivere veloce, immediato e preciso. Molti si sono riconosciuti, ritrovati, esplorati con i versi del poeta che dai libri arriva direttamente alla gente, scuote, diverte, scatena reazioni, facendo spettacolo con penna e fogli.

Il pubblico, da spettatore diviene partecipe e perfino protagonista, esce dall'anonimato della propria quotidianità per diventare soggetto artistico, una poesia.

Silvestro, con la trasparenza del gioco e dello scherzo, coglie la sensibilità della gente senza tradire le loro aspettative, e li collega al sogno concreto di bellezza e felicità. Dopo aver letto i versi che il poeta gli ha dedicato, le persone vanno via piene di luce, consapevoli, forse, di una magia che pure possiedono.

 

 

 

Scrivere versi alle persone in posa come per una fotografia, è l'originale lavoro di Silvestro Sentiero, poeta girovago, che in tanti hanno cercato di imitare con scarsi risultati. Ti porge uno sguardo veloce, poche parole scritte su un piccolo foglio, e da un qualsiasi strada d'Italia, finisci nella storia di un atto irripetibile.

E' stupefacente osservare il "fenomeno" da vicino, quanto sentirsi contagiato dal gioco che il passante stesso crea, nel curioso approccio.

 

Silvestro Sentiero, poeta e poesia al tempo stesso, sguardo fisso, aria stralunata e una vera vocazione, è, per tanti, il primo incontro con la poesia.

 

 


 

you are here: Home Poeta-performer